Benvenuti sul sito di Francesca Schaal Zucchiatti.

IL PASSATO ET THE FUTURE
OMERO TARQUINI

7 Marzo 2018 ore 18.00
Galleria Valerio Turchi
Via Margutta 91, Roma

Una Mostra diversa. Per una sola sera. Un viaggio, con la macchina del tempo dalle origini della scultura alla ricerca delle tracce del passato nell’opera di uno dei nostri più eclettici giovani scultori d’arte contemporanea.
Omero Tarquini, artista poliedrico, espone alcuni dei suoi pezzi più riusciti – corpi e volti plasmati nella terracotta – fra gli antichi capolavori d’arte romana della Galleria Valerio Turchi in via Margutta a Roma.
La modernità dei suoi busti mozzati e sofferti, dalle proporzioni imperfette ma armoniche, rivelano uno studio profondo della scultura classica greco-romana, una sicura assimilazione dei dettami del grande Policleto, l’interiorizzazione dei concetti di proporzione fra opposti che si neutralizzano completandosi, di Pitagora.
Il resto é drammaticità modernissima, di volti e di corpi in torsione, candidi ma non innocenti, gioco di luci ed ombre, incompiutezza voluta, lasciata all’empatia dell’osservatore.
Ruolo fondamentale nelle opere di Omero é quello dell’immancabile impronta digitale. Non solo inequivocabile firma ma elemento concettualmente di grande rilevanza. Criterio infallibile d’identificazione personale e nel contempo denominatore comune di tutti gli esseri umani, l’impronta distingue e unisce: già parte della nostra vita teconologica, é elemento virtuale e fredda, ma anche contatto tangibile con la materia, tocco e verità di ognuno di noi.
L’arte é un treno, non puo’che correre lungo i binari obbligati del tempo futuro. la scultura contemporanea filtra la realtà, supera il passato e ci restituisce l’immagine dell’umanità di oggi e di domani. Mccca “ tutto cio’ che é rimasto, é puro” sottolinea l’artista, “ é ricerca d’emozioni di bellezza” aggiungiamo noi, anche in un uomo diventato sempre di più un enigma insondabile per se stesso.
==> Saperne di più
==> Foto dell’evento