Francesca Schaal Zucchiatti: breve biografia

Con un’educazione cosmopolita, una Laurea in Scienze Politiche Diritto Internazionale a Firenze – perché un lungo soggiorno in Mauritania, preludio di una grande passione per l’Africa, le aveva acceso la speranza nelle ONG Internazionali – Francesca lavora in Francia come giornalista e P.R. a Nizza e a Parigi presso le Camere di Commercio francese e italiana, dove scrive e cura pubblicazioni sull’immigrazione oltralpe.

Spirito irrequieto, alla perenne ricerca di stimoli è insegnante e traduttrice presso il Centre de Langue et Culture italienne a Parigi dove si sposa e mette al mondo una figlia fantastica:

“La maternità – dirà – è l’unico momento in cui la vita ha smesso d’essere un mistero insolubile”.

Nel 1997 si trasferisce a Venezia dove finalmente si dedica alla passione dello scrivere. Studia le tecniche del romanzo noir e nel 2000 pubblica un giallo Una dolce fine in Costa Azzurra (Editori Riuniti Milano), ma il suo primo traguardo arriva col romanzo breve Una musica nella notte che nel 2001 le varrà il Premio Letterario Racconti di Donna (Sonzogno Ed.) Seguiranno In un posto qualunque all’ora indicata (Robin Biblioteca del Vascello Ed. 2003) Il problema del mese di aprile, uno dei romanzi più apprezzati dai suoi lettori più giovani (Robin Biblioteca del Vascello Editore 2004).

Per vivere a Venezia lavora nel turismo creando una sua piccola società, ma la scrittura continua ad essere il potente, ineluttabile richiamo della sua vita – nel 2010 pubblica un noir sperimentale in francese La couleur de l’encre (Mokeddem Editions Paris) tradotto poi in italiano per Morlacchi Ed. Il colore dell’inchiostro (2014) – mentre la passione per l’arte, da sempre parte della sua formazione, la porta ad esplorare il mondo della creatività figurativa. Dal 2012 si dedica anche a organizzare Mostre di artisti contemporanei a Venezia, Ginevra e Roma, a curare cataloghi, scrivendo testi critici e collaborando con varie riviste, in particolare il magazine Prometeo (Mondadori).

Intanto continuano le conferenze sui temi più diversi e i viaggi: in Messico soprattutto e in Asia dove, durante lunghi soggiorni, approfondisce l’interesse per archeologia e antropologia, filosofie alternative, temi legati alla spiritualità e coltiva la sua smodata passione per l’intelligenza delle piante.

La sperimentazione è fondamentale per l’autrice. «… il leitmotiv della mia vita – afferma instancabilmente – non posso scrivere sempre lo stesso libro, non posso navigare lungo gli stessi orizzonti. Tutto è incontro e conoscenza, infinite possibilità d’essere »

____________________________________

Curriculum

Nata a Pordenone il 29/05/66 sposata, una figlia

Vive fra Venezia, Roma e Parigi

LINGUE: Italiano, Francese (bilingue) Inglese

ESPERIENZE PROFESSIONALI

2009-2015: presidente fondatrice dell’Associazione Venise-alacarte. Associazione culturale e organizzazione eventi culturali franco-italiani. (Mostre, happenings, corsi d’italiano per stranieri, traduzioni, visite guidate e soggiorni, pubblicazioni) In quest’ambito:

  • 7 Marzo 2018 curatrice della Mostra «Il Passato et The Future » dell’artista Omero Tarquini a Roma. Curatrice e autrice dei testi critici del libro “Amor”, viaggio nell’arte di Omero Tarquini e della sua Roma inedita.
  • Marzo 2016: testo critico del libro-catalogo “Rives et Dérives” sulla Mostra dell’artista Béatrice Mazzuri a Ginevra
  • Aprile 2014: curatrice del volume ”Traces d’Invisible” in occasione della Mostra della stessa artista à la Cité du Temps (Ginevra)
  • Settembre 2013: organizzazione della Mostra a margine della Biennale di Venezia “Back True” di Béatrice Mazzuri a Venezia, e curatrice del catalogo.
  • Marzo 2013: presentazione e testo critico del libro-catalogo sulla Mostra dei maggiori Illustratori israeliani contemporanei “ Balene e capelli blu, alla scoperta d’Israele sulle ali della fantasia” Venezia
  • Marzo 2012: presentazione/dossier presse della Mostra “Gli illustratori russi nell’era post-perestroika” Venezia

DAL 2013. Giornalista per“ Prometeo”rivista d’arte, scienza e storia

DAL 2000 Pubblicazione di romanzi e di racconti per la rivista italiana “Confidenze”(Mondadori)

2003-2004 Giornalista per la rivista “Il Falcone Maltese”

1994-1997 Camera di Commercio Italiana, Parigi. Missione di studio sull’immigrazione italiana in Lorena e pubblicazione del saggio “Italiens en Lorraine” Pubblicazioni sull’immigrazione italiana in Francia nel secondo dopoguerra. P.R. e giornalista per la rivista “ France-Italie” della Camera di Commercio. Corsi di francese per Italiani.

  • 1994 formazione in Italiano del personale dello showroom Loro Piana, Parigi.

1995-1997 Insegnante, traduttrice al Centre de Langues et Culture Italienne, Parigi. Corsi d’italiano. Corsi di scrittura creativa.

1991-1993 Chambre de Commerce Nice-Côte d’Azur

Responsabile corsi di formazione per dirigenti francesi destinati a incarichi in Italia. Interprete nell’ambito di congressi franco-Italiani.

  • Missione annuale finanziata dalla Comunità Europea per una valutazione capillare delle piccole/medie imprese della regione P.A.C.A ( Alpes-Provence-Côte d’Azur)

1991 Attaché de presse per la rivista VGP-Municipalité, Marsiglia

STUDI

1990 Corso preparatorio della Farnesina presso l’Università di Bologna

1985-1989 Laurea in Scienze Politiche (Indirizzo Internazionale) Università Cesare Alfieri, Firenze.

Diploma Maturità Classica Liceo Don Bosco, Pordenone.

ROMANZI PUBBLICATI

2018 Cosa fanno le mie piante quando non ci sono (Amazon)

2014  Il colore dell’inchiostro Morlacchi Editore (tradotto dall’autore)

2010  La couleur de l’encre  Mokeddem Editions

2004  Il problema del mese d’aprile  Robin-Biblioteca del Vascello Editore

2003  In un posto qualunque all’ora indicata Robin-Biblioteca del Vascello Editore

2001 Una musica nella notte Sonzogno Editore, Premio La Prairie: racconti di donna.

2000  Una dolce fine in Costa Azzurra Editori Riuniti Milano.